Home > Argomenti vari > Cold Cases sul campo

Cold Cases sul campo

18 Novembre 2009


Guanti in lattice, sacchetti da reperto, Bussola, GPS, Termometro, Misuratore laser, kit DNA completo…

Ecco alcuni elementi della lista del "Kit Cold Cases" usato da ICAA per repertare le scene del crimine: ne metto solo alcuni "televisivamente" noti per non incorrere nelle ire dell’Associazione, che considera il proprio know-how la sua principale ricchezza.

 

Continua la formazione ICAA dedicata agli aspiranti "cacciatori/raccoglitori" d’informazioni per il riesame di casi mal documentati per incuria o per innovazioni tecnologiche. Notevole la partecipazione critica dei presenti; particolarmente nutrita la "colonia sarda" di criminologi presenti alla formazione, ricca di ben sei giovani laureati già operativi a Cagliari.

 

Cerca in questo blog i post su "ICAA"

 

Il seminario con parte pratica ha avuto così successo da richiedere di essere replicato. Io sono riuscito a partecipare all’evento del 16 ottobre e solo ora riesco a farne un post: peraltro ancora non ho "fatto i compiti", considtenti un una relazione con documentazione, moduli, foto e video del sopralluogo studiato per l’occasione.

Il prossimo appuntamento è per il 28 novembre, con il corso teorico-pratico sull’esame del DNA.

Nel frattempo siete tutti invitati a vedere le puntate di Crime Café, la trasmissione on-line su tematiche criminologiche che ha preso il nome dall’evento al quale Crimen invitò ICAA durante Più Blog nel dicembre 2008!

  1. 18 Novembre 2009 a 12:35 | #1

    Lodevole iniziativa. Ed io che avevo in Maigret un mito….

I commenti sono chiusi.