Archivio

Archivio Gennaio 2008

House, profiling del paziente bugiardo

28 Gennaio 2008 6 commenti


Anche il Dottor Gregory House c’entra con morti ed indagini, ma i serial killer non ci sono e anche il crimine in sé è occasionale e non strutturale. Ma c’è l’indagine scientifica, la ricerca delle prove, la certezza della mendacità della vittima a coprire il colpevole. Che non è un uomo, bensì una malattia.

 

Prosegui la lettura…

Dexter, Meta Serial Killer

25 Gennaio 2008 5 commenti

Un serial killer che lavora per la polizia scientifica di Miami come analista delle tracce di sangue: è questa la sintetica descrizione di questa serie, troppo sintetica devo dire. Dexter Morgan, infatti, è un meta serial killer, ovvero uccide solo assassini seriali. Si mimetizza perfettamente in quanto non prova vere emozioni ma riesce a mascherarsi e quindi ha ottimi rapporti interpersonali con quasi tutti.

Prosegui la lettura…

La maledizione di Arnold e Buffy

22 Gennaio 2008 3 commenti


Un post sulle "serie maledette" Arnold e Tre nipoti e un maggiordomo ci viene da Zzambot che, lamentando l’assenza su Crimen di fatti noir relativi agli attori, ce ne propone due. Io ringrazio e -anche se mancano gli "occhi di caino", volentieri pubblico!

 

Prosegui la lettura…

In galera Ridge Forrester… Beautiful!

21 Gennaio 2008 6 commenti


"Ho ucciso Shane. Avrei voluto costituirmi, ma non posso farlo: sarei andato direttamente in prigione. Ho preso il corpo ed ho usato la barca di Nick per buttarlo nella baia. Ma il corpo è tornato su e tutto ha accusato Nick, quindi sono tornato. Odio Nick ma non posso mandarlo in prigione per omicidio: è mio fratello". Parola di Ridge Forrester, protagonista della soap Beautiful (The Bold and the beautiful).

 

Prosegui la lettura…

Ris 4: sonni perfetti

21 Gennaio 2008 Commenti chiusi

E’ partita la Ris…posta italiana a CSI. Si tratta di Ris – Delitti imperfetti, giunta alla quarta serie. Sarò chiaro: a me RIS mi fa addormentare. Lenta da morire, personaggi appena abbozzati, storie semplici. La regia autoriale è molto più ampia e meno claustrofobica di quella tipica degli analoghi statunitensi, certamente adatta ad un vasto pubblico italiano di tutte le fasce d’età. Venti puntate per dieci serate, con tanto di serial killer.

Prosegui la lettura…

CSI-NY: Gotham vs Sinise

18 Gennaio 2008 Commenti chiusi

L’ultimo spin-off di CSI è ambientato nella Gotham City di Batman e Robin, dalle guglie gotiche e dai fumi che sprizzano ovunque, dai coccodrilli nelle fogne e dai condomini organizzati come città autonome. Le storie non sono per niente noir e sia il "lui" Mac, sia la "lei" Stella, sono troppo umani per essere credibili in quei ruoli spersonalizzanti.

Prosegui la lettura…

Presagio di Miami CSI

17 Gennaio 2008 Commenti chiusi

E’ partita su Italia 1 la quarta serie di CSI – Miami, lo spin-off ambientato nella vorticosa società dei caraibi statunitensi.

Prosegui la lettura…

Real CSI, il meglio lo attendiamo

15 Gennaio 2008 Commenti chiusi


Il 14 gennaio 2008 su Italia 1 è partito "Real Csi", una serie di 6 casi di cronaca nera reali analizzati da esperti della scienza forense. E’ un programma italiano, scritto da Ade Capone e condotto da Adriana Fonzi Cruciani. Diciamocelo, la prima puntata non è andata bene, anche se la chiave di lettura è quella di CSI: Vegas, con le prove al centro di tutto.

 

Prosegui la lettura…

30 morti attendono al freddo

14 Gennaio 2008 Commenti chiusi


Riaprire casi di omicidio rimasti irrisolti per cercare di trovare i colpevoli grazie alle nuove tecniche e metodologie delle scienze forensi o di applicazione forense. È questo l’obiettivo con cui è nato Cold Case, un gruppo di lavoro all’interno della Omicidi della Squadra mobile di Roma.

Il gruppo prende spunto dalla famosa serie televisiva che si occupa proprio di delitti irrisolti. Un’équipe di personale qualificato – composta da investigatori, medici legali, psicologi, criminologi – si riunisce per cercare di capire e valutare la possibilità che un vecchio caso venga riaperto e risolto. Per il momento sono presi in considerazione sono gli omicidi rimasti senza colpevole a Roma e provincia negli ultimi 10 anni, al momento una trentina.

Prosegui la lettura…

“Al fiume 4 figli”: Lam ha confessato

10 Gennaio 2008 1 commento


Lam Luong ha buttato nel Mississippi i suoi quattro figli, di età tra quattro mesi e tre anni. Dopo una discussione con la moglie Ngoc Phan ha preso i figli e li ha portati al ponte sulla Intracoastal Waterway, buttandoli in acqua. Poi è andato alla polizia dicendo di non aver notizie di loro dalla donna che li avrebbe dovuti accudire: la denuncia è di lunedì 7 gennaio. Martedì ha confessato.

 

Prosegui la lettura…